Quiet book

Eccomi alle prese con il mio primo quiet book… ma cosa sono??? Libri della calma o della quiete, che in realtà sono dei libri che devono catturare l’attenzione dei bambini, tenerli concentrati e impegnati in un’attività, e che si rivelano molto utili da usare in tutte quelle situazioni in cui in realtà non c’è spazio per giocare come ad esempio in macchina, al ristorante, o semplicemente quando si ha voglia di giocare con un libro un po’ particolare. Sul web se ne vedono di tutti i generi, alcuni sono veramente spaziali, curati in ogni dettaglio; certo è che per realizzarne uno ci vuole davvero tantissimo tempo e pazienza.

E così da creativa non potevo tirarmi indietro in questa sfida,  sperando prima o poi di riuscire anche a portarla a termine. Intanto stanno prendendo forma le prime pagine e Matteo per ora gradisce.  Ecco, per ora ho cominciato con una tartarughina puzzle, tanti pezzetti da staccare e attaccare nella giusta posizione. L’erba funge anche da taschina per riporre i pezzetti staccati.

tartaruga2tartaruga

Il mio primo memory

Il primo post non poteva che riguardare il mio piccolo ometto di 20 mesi, che riempie le nostre giornate di amore e felicità.

Da un po’ di tempo ha la passione degli animali per cui mi è venuta voglia di creare qualcosa a riguardo, con cui poter giocare e allo stesso tempo imparare a riconoscere i vari animali.

Ecco allora che da qualche animaletto bello e colorato è nato il primo memory di Matteo, bello colorato e morbidoso.

Ho iniziato ritagliando gli animaletti da applicare, tutti ovviamente in duplice copia.

P4020729

Dopo un lungo lavoro di taglia, cuci, incolla, stira, riempi, cuci, rigira e ricuci ecco che il memory ha preso forma.

memory

Lui ha gradito molto e ora si diverte a giocare con il suo nuovo gioco. Spero che l’idea sia piaciuta e se vi serve qualche informazione non esitate a contattarmi.